La fonduta cinese – la ricetta “segreta” della nostra famiglia

Come forse già sapete, io sono italiana, nata in Umbria, e mio marito, Anchuen, è di origine cinese. A casa nostra alterniamo regolarmente piatti asiatici e piatti italiani per la gioia di tutti 🙂 Nelle feste e nelle occasioni speciali non puo’ mancare la fonduta cinese!

Quest’anno abbiamo deciso di prepararla per aspettare insieme il 2022. Ovviamente non mancheranno neanche le lenticchie, secondo la tradizione Umbra 🙂

In cinese la fonduta cinese si chiama 火锅 huǒguō, che significa letteralmente “pentola di fuoco”. Per prepararla si usa una pentola messa al centro del tavolo, che viene scaldata elettricamente durante il pasto. Nella pentola si mette un brodo mantenuto a bassa temperatura di ebollizione. Man mano che il pasto procede, ognuno vi aggiunge ingredienti crudi. E’ al tempo stesso gustoso e divertente!

In realtà, è meglio parlare “fondute”, al plurale, perché ce ne sono molti tipi diversi, diversi dal Nord al Sud della Cina e da provincia a provincia. Inoltre, ogni famiglia ha le sue preferenze. La nostra non fa eccezione.

Questa è la nostra pentola per la fonduta cinese. Ce ne sono di molto più moderne. La nostra ce l’ha regalata la mamma di Anchuen più di dieci anni fa ed era già in uso da almeno venti anni! Funziona ancora benissimo e usarla ha anche un che di affettivo.

Mangiare così ci piace perché è molto conviviale. E’ un modo di mangiare slow, prendersi il tempo di assaporare e passare un buon momento con familiari e amici. Meglio mangiare lentamente, perché il meglio viene alla fine. Infatti, mano a mano il brodo si arricchisce dei sapori dei vari cibi che ci si cuociono dentro.

Se volete farla anche voi, eccovi la nostra ricetta completa.

Ricetta della fonduta cinese

Il segreto di una buona fonduta cinese sono ingredienti molto freschi e un buon brodo.

Ingredienti

  • Verdure a foglia come spinaci, crescione, lattuga, cavolo cinese e Bok choy.
  • Altre verdure: funghi tagliati in due o quattro, zucca tagliata a cubetti o a fette sottili, patata dolce tagliata a cubetti o a fette sottili, patata tagliata a cubetti o a fette sottili, carote, mais, daikon.
  • Carne : pollo, manzo, polpette di pesce, polpette di carne.
  • Frutti di mare come i gamberetti.
  • Tofu solido tagliato a fette spesse
  • Funghi (Agaricus bisporus, shiitakés 香菇, pleurotes, enoki 金针菇, …)
  • Vermicelli di fagioli mungo

Noi la facciamo cosi:

  1. Per prima cosa, prepariamo il brodo. Il brodo di base è fatto con acqua, sale e spezie. Generalmente si fa con ossi di maiale o di pollo. Se si preferisce, si può fare una versione vegetariana.
  2. Poi, lavi amo e tagliamo le carni, prepariamo i gamberetti crudi, i frutti di mare e il tofu; mettiamo a bagno i vermicelli di fagioli mungo e gli altri ingredienti disidratati. Disponiamo  tutto quello che vogliamo mettere nella fonduta su piatti da portata.
  3. Accendiamo la pentola e ci mettiamo il brodo.
  4. Prepariamo le salse: salsa di soia con pepe e aceto di riso con pepe. Le mettiamo in ciotoline per ogni persona a tavola per intingerci i vari cibi cotti.

Si mangia e si cuociono gli ingredienti contemporaneamente in un’atmosfera festiva.

慢慢吃! Màn man chī (letteralmente, “mangia piano”) Buon appetito!

Avete già mangiato la fonduta cinese? Quali ingredienti vi sono piaciuti di più? Raccontatemelo alla pagina Instagram di @nihao_umbria!

Questa ricetta l’ho pubblicata in inglese precedentemente su daybydayplants.com

Pubblicato da Valentina

Valentina is an international communication consultant. She has served communication and PR agencies for several years by providing insights into local French and Italian food trends and traditions. Thanks to her multicultural background, she focuses on promoting intercultural collaboration for sustainable living and tourism.

Lascia un commento